Amazon vuole crescere nell'abbigliamento

Amazon vuole crescere nell’abbigliamento

Amazon nel corso degli anni ha affinato il suo operato nel settore dell’abbigliamento. Operando online i clienti non riescono a provare fisicamente indumenti e scarpe e deve farsi percepire in maniera diversa rispetto a un distributore di prodotti “da grande magazzino”.

[amazon_link asins=’B071WC1JHW,B076GYR45H’ template=’ProductCarousel’ store=’notonlyhitech-21′ marketplace=’IT’ link_id=’740b27ef-473f-11e8-ab7f-65138b75a8d6′]

Nel corso degli anni ha acquisito diversi brand, qualcuno anche molto costoso anche se dalle nostre parti non sono così conosciuti.
Nello stesso tempo ha dato la possibilità di rendere gratuitamente i prodotti e il progresso tecnologico ha portato a presentare meglio i propri prodotti.
Sta cercando di “alzare l’asticella” dei propri prodotti e ha lanciato nuovi servizi aggiuntivi. Il primo permette di farsi spedire in prova una serie di abiti e/o scarpe rimandando indietro quelli che non sono di proprio gradimento. Il secondo permette di provare virtualmente gli abiti sfruttando la tecnologia della realtà aumentata.

Vai alla barra degli strumenti