Amazon acquista Ring

Amazon negli ultimi mesi ha fatto acquisti importanti che aumentano il giro di affari di prodotti propri che si aggiunge all’attività di logistica.

[amazon_link asins=’B00N2ZDXW2,B072QLXK2T’ template=’ProductCarousel’ store=’notonlyhitech-21′ marketplace=’IT’ link_id=’058437ef-1ccb-11e8-afd7-057c2d20a702′]

A dicembre è stato attivato il servizio Amazon Key, che permette di procedere con le consegne anche quando il destinatario è assente.
A questo si aggiungono l’acquisto di Blink, che produce videocamere per la sicurezza e recentemente di Ring, che oltre a telecamere di sicurezza produce anche campanelli e lampadine tecnologici.
Il costo dell’operazione è di circa 750 milioni di dollari, l’attività principale rimarrà pressochè invariata e consentirà ad Amazon di rinvigorire il proprio business allo stesso tempo contrastando l’attività di Next, controllata da Google.
La collaborazione fra il produttore hardware e la famosa logistica si auspica risultati interessanti sia nei prodotti per la sicurezza domestica che in quella degli spazi pubblici.
 

Vai alla barra degli strumenti