Home / IOS / Apple: modifiche alle tariffe iCloud

Apple: modifiche alle tariffe iCloud

Le novità proposte da Apple nell’ultima settimana sembrano non finire più: arrivano sostanziali cambiamenti alle tariffe iCloud, lo storage virtuale di Cupertino. Ora gli abbonamenti sono più convenienti, in rapporto costo e spazio.

Sebbene sia ancora lontano il giorno in cui verrà realizzato il sogno di molti utenti – fornire più dei 5GB di spazio gratuito ad account, tra l’altro condiviso anche su più dispositivi eventuali – al WWDC 2017, Apple ha aggiornato e semplificato il sistema di prezzi di iCloud.

D’ora in poi verrà eliminata l’opzione da 1TB che costava 9,99€ al mese e al suo posto verrà inserità l’opzione da 2TB  allo stesso prezzo, mentre in precedenza bisognava sborsare quasi il doppio, 19,99€. La novità non si è ancora riverberata tra le pagine di supporto Apple, ma è già operativa in tutti i paesi.

Restano gli stessi, invece, i piani per i tagli inferiori:

  • 50GB al costo di 0,99€ al mese
  • 200GB al costo di 2,99€ al mese

Il motivo per cui è stata fatta questa scelta, probabilmente, è per convincere più utenti ad abbonarsi come famiglia: con iOS 11, infatti, e macOS High Sierra sarà possibile condividere coi familiari un piano iCloud da 2TB.

About Antonio Monte

Studente di Ingegneria Informatica presso l'Università di Napoli Federico II appassionato di musica e tecnologia. Amo stare insieme a quante più persone possibile e sono felice di raccontarle quanto amo la tecnologia mentre suono!