Home / HI TECH / Intel Compute Card: computer in formato tascabile

Intel Compute Card: computer in formato tascabile

Intel ha svelato le configurazioni dell’unità di calcolo e storage in formato tascabile presentata a gennaio e il cui lancio è previsto per agosto: Intel Compute Card. Diversi sono i produttori, tra cui Lg, Dell, Hp e Lenovo, che hanno già confermato la realizzazione di dispositivi compatibili.

Con Intel Compute Card sarà possibile trasformare qualsiasi dispositivo in un computer, dotato di capacità di calcolo, di memoria e di connettività. Un oggetto che nell’estetica potrebbe ricordare un hard disk esterno ma che è in realtà una sorta di pc tascabile delle dimensioni di 95 x 55 x 5 millimetri.

Presentato in anteprima al Ces di Las Vegas, lo scorso gennaio, ora dal Computex di Taipei questo prodotto ha svelato quali saranno le configurazioni disponibili al momento del lancio, previsto per il mese di agosto. La società di Santa Clara ha anche comunicato una lista di Oem già al lavoro per realizzare dispositivi compatibili con la Intel Compute Card, che possano collegarsi a essa attraverso le interfacce integrate nell’unità (Usb e PcIe) oppure quelle della unità dock associata.

I più importanti sono Lg , Sharp, Dell, Hp e Lenovo, accanto ad altri più o meno noti come Contec, Ecs, Foxconn, MoBits Electronics, NexDock, Seneca, Smart Technologies, Suzhou Lehui Display e TabletKiosk. Questi produttori hanno ricevuto da Intel il Device Design Kit che permetterà loro di realizzare dispositivi compatibili e cerificati, che si collegheranno alla Compute Card tramite un’interfaccia chiamata “Usb C Plus extension”.

Si tratta di un nuovo standard che riassume in sé e trasmette i segnali Usb, PCIe, Hdmi, DisplayPort e altri ancora. Il cuore del device è una scheda che, all’occorrenza, potrà essere rimpiazzata con una più aggiornata senza dover sostituire l’intero sistema. Le possibilità d’uso della Compute Card sono eterogenee, dato che questo oggetto può sia andare a completare e potenziare un notebook o un tablet, sia diventare il “cervello” di smart Tv, monitor e soluzioni di digital signage, o ancora sistemi IoT e di domotica.

ProcessoreIntel Core i5 vPro (i5-7Y57)Intel Core i3 (m3-7Y30)Pentium N4200Celeron N3450
Memoria4GB DDR34GB DDR34GB DDR34GB DDR3
Archiviazione128GB Intel SSD128GB Intel SSD64GB eMMC64GB eMMC
ConnettivitàIntel Wireless-AC 8265 (2×2 802.11ac & Bluetooth 4.2)Intel Wireless-AC 8265 (2×2 802.11ac & Bluetooth 4.2)Intel Wireless-AC 7265 (2×2 802.11ac & Bluetooth 4.2)Intel Wireless-AC 7265 (2×2 802.11ac & Bluetooth 4.2)

A seconda della destinazione, sarà più o meno appropriata una delle quattro varianti inizialmente previste, le cui consegne agli Oem inizieranno ad agosto. Per tutte sono inclusi 4 GB di Ram, mentre lo storage puà variare da 64 a 128 GB e per quanto riguarda i processori si può optare per la potenza di calcolo degli Intel Core i5 (con tecnologia vPro associata) o per l’efficienza energetica dei Core m3, dei Pentium o dei Celeron. La connettività è garantita dal WiFi AC 8265 e dal Bluetooth 4.2.

Dopo l’estate il prodotto standalone arriverà anche in distribuzione per l’utente finale.

About Antonio Monte

Studente di Ingegneria Informatica presso l'Università di Napoli Federico II appassionato di musica e tecnologia. Amo stare insieme a quante più persone possibile e sono felice di raccontarle quanto amo la tecnologia mentre suono!