Home / ANDROID / Essential: Andy Rubin presenta uno smartphone ed un dispositivo per la casa

Essential: Andy Rubin presenta uno smartphone ed un dispositivo per la casa

Possiamo definirlo il papà di Android, anche se si è distaccato dall’azienda già da più di due anni: Andy Rubin si è dedicato alle sue startup ed oggi ne vediamo dei frutti. Nascono, infatti, Essential Phone e Essential Home, due dispositivi diversi ma che incuriosiscono tutti noi appassionati di tecnologia.

Essential Phone o Essential PH-1

Partiamo dallo smartphone, sicuramente pià atteso: si chiamerà Essential Phone o Essential PH-1. Oltre ad avere un hardware di tutto rispetto, che può essere messo affianco ai classici top di gamma 2017, punta molto sul design, che fa davvero la differenza.

essential phone 2

Iniziamo a dare uno sguardo alla scheda tecnica:

  • OS Android Nougat con tasti software;
  • display da 5,71″ risoluzione di 2560 x 1312 pixel;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835;
  • RAM LPDDR4 da 4 GB;
  • storage da 128 GB, non espandibile;
  • fotocamera posteriore da 13 MP, lenti con apertura di f/1,85, registrazione in UHD;
  • fotocamera anteriore da 8 MP con registrazione in UHD e lenti con apertura di f/2,20;
  • batteria da 3040 mAh dotata di ricarica rapida;
  • connettività Bluetooth 5.0, nano-SIM, LTE con supporto alla banda 20, Wi-Fi ac, A-GPS, GLONASS, NFC e Type-C;
  • sensori: prossimità, luminosità, barometro, accelerometro, magnetometro, giroscopio e lettore di impronte digitali;
  • dimensioni di 141,4 x 71,1 x 7,8 mm;
  • peso di 185 g.

Una caratteristica di Essential Phone è quella di essere uno smartphone modulare: sarà possibile una personalizzazione completa. Sono già usciti alcuni moduli come la videocamera a 360° e una dock per la ricarica. Lo smartphone di Andy Rubin sarà essenziale anche nel sistema operativo, avendo Android stock e si interfaccerà con altri dispositivi, come Essential Home.

essential-phone-ph-1

Prezzo e data di uscita dell’Essential Phone

Non sappiamo se e quando uscirà lo smartphone in Italia: per ora si prevede un’uscita soltanto statunitense, ma potremo scoprirne di più in base al successo che lo stesso avrà. Per quanto riguarda il prezzo si prevede un costo di circa 699 dollari, almeno negli USA.

Essential Home

Un nuovo assistente domestico: dopo Google Home e Amazon Echo, vediamo arrivare il dispositivo ideato da Andy Rubin e che avrà la carattestica di essere essenziale.

essential home

Il suo obiettivo è sempre quello di poter svolgere diverse mansioni nella casa, come leggere le notizie, riprodurre contenuti multimediali, fare ricerche su Internet e tanto altro. Ha una forma circolare ed è essenziale proprio perchè privo di luci di notifica e senza alcuna caratteristica particolare dal punto di vista del design.

Per il momento non si hanno altre notizie e rimaniamo in attesa delle prime prove per capire se potrà veramente capire tutto ciò che vogliamo in casa e fornircelo, grazie alla comunicazione con gli altri dispositivi. Per una casa sempre più automatizzata e robotica.

About Gaetano Aran

Ideatore ed amministratore del sito. Appassionato di tecnologia, in particolare di Android e di tutti i sistemi personalizzabili.