Come rendere sicuro Dropbox: guida a costo zero

Dropbox è un sistema Cloud molto usato e assai conveniente, ma mettere i nostri file sulla rete non è sempre qualcosa di completamente sicuro. Ecco cosa possiamo fare per rendere sicuro Dropbox: vi offriamo una sorta di guida a costo zero e molto semplice, con consigli utili e testati.
Partiamo da una domanda: quanto è sicuro Dropbox? Ci risponde la stessa azienda, tramite il suo sito ufficiale, nella parte relativa all’assistenza:

In Dropbox, la protezione dei tuoi dati ha la massima priorità. Disponiamo di un team dedicato alla sicurezza che utilizza i migliori strumenti e le migliori pratiche tecniche disponibili per sviluppare e gestire Dropbox. A questo riguardo, ti garantiamo che abbiamo implementato più livelli di sicurezza per proteggere ed eseguire copie di backup dei tuoi file. Puoi anche utilizzare la verifica in due passaggi, una funzione di autenticazione degli accessi che puoi attivare per aggiungere un altro livello di sicurezza al tuo account.
Gli altri utenti di Dropbox non possono vedere i tuoi file in Dropbox, a meno che tu non decida di condividere un link ai file o di condividere cartelle. Come per la maggior parte dei servizi online, un numero ridotto di nostri dipendenti deve poter accedere ai dati degli utenti per i motivi dichiarati nelle norme sulla privacy (ad es. quando è obbligatorio per legge), ma questa è un’eccezione, non la regola. Applichiamo severi controlli sugli accessi ai dati per ragioni tecniche e di conformità alle norme, che vietano ai dipendenti l’accesso ai dati degli utenti tranne in queste rare circostanze. Inoltre, applichiamo numerose misure di sicurezza fisiche e logiche per proteggere le informazioni degli utenti dagli accessi non autorizzati.

Ulteriori informazioni

  • I file di Dropbox archiviati sono crittografati con Advanced Encryption Standard (AES) a 256 bit.
  • Per proteggere i dati in transito tra le app Dropbox e i nostri server, Dropbox utilizza la tecnologia Secure Sockets Layer (SSL)/Transport Layer Security (TLS), concepita per creare un tunnel sicuro protetto da crittografia Advanced Encryption Standard (AES) a 128 bit o superiore.
  • Le applicazioni e l’infrastruttura di Dropbox vengono periodicamente testate e i software client sono costantemente potenziati per aumentarne la sicurezza e proteggerli da attacchi.
  • La verifica in due passaggi è disponibile per un livello supplementare di sicurezza al momento dell’accesso. Puoi scegliere di ricevere codici di sicurezza mediante SMS o applicazioni con password a tempo da utilizzare una sola volta (TOTP), come quelle qui riportate.
  • I file pubblici sono visibili solo dalle persone che hanno un link ai file.

Dropbox è stato progettato con più livelli di protezione, inclusi il trasferimento sicuro dei dati, la crittografia, la configurazione di rete, e controlli a livello di applicazione e di utente, che sono distribuiti attraverso un’infrastruttura sicura e scalabile.
Accesso tramite applicazioni di terze parti
Alcune applicazioni di terze parti con integrazione Dropbox potrebbero richiedere l’autorizzazione ad accedere al tuo Dropbox. Per concedere l’accesso, dovrai eseguire il login al tuo account Dropbox e confermare esplicitamente premendo il pulsante Autorizza quando richiesto. Puoi visitare la sezione Applicazioni collegate delle impostazioni del tuo account per verificare a quali applicazioni hai concesso l’autorizzazione e revocare l’accesso a tua discrezione.

Dobbiamo inoltre sapere che quando un utente si sta sottoscrivendo a Dropbox, informazioni come nomi utente, email, indirizzi, numeri di telefono, dati della carta di credito e dettagli di social network possono essere trattenuti e conservati dalla società. Questa è una pratica comune tra quasi tutte le imprese on-line, ma gli utenti devono ancora essere a conoscenza di ciò.
Quando, inoltre, viene eliminato l’account, non significa che i dati non saranno più raggiungibili su Dropbox: l’azienda lo fa per rispettare i nostri obblighi legali, risolvere controversie o far rispettare i nostri accordi. Vi possono essere diverse ragioni per la necessità di mantenere le informazioni, compreso se i dati è legato in obblighi di legge o dispute, ma la politica formulazione di Dropbox lascia suscettibile di interpretazione – che non è mai una buona cosa quando vengono coinvolti i dati.
Veniamo ora a qualche consiglio utile su come rendere Dropbox sicuro.

  • Usate sempre una Password sicura. Questo è un motivo ovvio e molti considerano la propria password di 6-8 caratteri molto buona. Non fermatevi mai a questo pensiero: usatene sempre una di 12 caratteri, con maiuscole e minuscole, numeri e simboli. Quella è la password perfetta. Se avete difficoltà a ricordarla, come può succedere, usate un manager come LastPass. Potete cambiare facilmente la password sul sito di Dropbox, e consigliamo di farlo almeno una volta all’anno.
  • Utilizzate un’autenticazione a due passaggi: se potete farlo, fatelo sempre. Non solo per Dropbox, per qualsiasi cosa! Per chi non conosce l’autenticazione a due passaggi: si tratta di un sistema che coinvolge anche l’uso del vostro cellulare per accedere al vostro Account. Senza di questo, anche chi estrae la vostra password ha ben poco da fare (deve avere accesso anche al vostro Smartphone). Potete utilizzare alcune applicazioni universali come Google Authenticator o Authy, entrambi che potete trovare nel Play Store. Dropbox ha il suo sistema comunque, che funziona sia tramite SMS che usando l’App del servizio. Potete attivare l’autenticazione a due passaggi entrando nel sito, cliccando poi sul vostro Avatar e quindi su Impostazioni nel menù. All’interno potete trovare “Sicurezza” con il quale potete gestire la vostra password ed attivare il sistema d’autenticazione.
  • Tenete d’occhio sessioni e dispositivi connessi. A volte può capitare di dimenticare un vecchio PC o Smartphone con l’accesso a Dropbox attivo, che non è più in nostro possesso. Potete rimuovere i dispositivi connessi sempre nella sezione Sicurezza in Impostazioni.
  • E se tutto ciò non vi sembra abbastanza, potete sempre criptare i vostri dati. Dropbox non fornisce un sistema di criptazione, ma potete creare voi un set di file protetti usando programmi come Veracrypt. Questo vi darà la massima sicurezza, con l’unico fastidio che ogni volta dovete decriptare i vostri files.

Non sappiamo se tutto ciò possa bastare a rendere sicuro Dropbox, ma certamente ora potremo dormire più tranquilli per aver fatto il massimo per mettere in sicurezza i nostri file ed i nostri dati

Vai alla barra degli strumenti