ZTE e software spia: chiarezza sulla privacy per gli utenti italiani

Internet non è sempre una fonte attendibile: oggi a farne le spese è ZTE. L’azienda assicura nessun tipo di rapporto con i software spia.

La cattiva informazione viaggia veloce in rete e molti lettori non danno giusta importanza a ciò che viene scritto: ci riferiamo allo scandalo di questi giorni riguardo ZTE e software spia. Pochi giorni fa abbiamo riportato un dato significativo dell’azienda Kryptowire, la quale afferma che molti dispositivi Android, tra cui il citato ZTE, implementerebbero un software spia.
Il problema merita attenzione, dovendo trattare un tema molto delicato: la sicurezza e la salvaguardia dei dati dell’utente finale. Il software spia, prodotto della Adups Technology, non riguarda assolutamente i terminali ZTE. Il software è rintracciabile sicuramente sui terminali nominati, ma venduti privatamente.
Quindi il problema ZTE e software spia non è da imputare all’azienda, ma a quelle associazioni che rivendono privatamente il dispositivo, effettuando una rimodulazione software ed installando, quindi, software non legale e malevolo. Il software dovrebbe assolvere all’obiettivo di capire i principali interessi dell’utente attraverso i messaggi privati, ricerche internet, applicazioni scaricate e tutto ciò che potete fare attraverso uno smartphone. La motivazione è di riuscire a garantire un’assistenza altamente efficiente e dei consigli d’acquisto mirati.
Bisogna stare attenti alle notizie di internet. Potrebbero screditare aziende, che lavorano da anni per offrire la miglior esperienza d’uso all’utente utilizzatore dello smartphone. Quindi ribadiamo che i problemi tra ZTE e la privacy non esistono assolutamente. I vostri dati sensibili sono tutelati e salvaguardati.
ZTE | SITO UFFICIALE 
A tal proposito ZTE si esprime in via ufficiale, comunicandoci attraverso un’email quanto segue:

Abbiamo condotto un’indagine approfondita e possiamo confermare che nessun dispositivo ZTE in Italia è interessato dalla questione citata nei recenti articoli. La sicurezza e la privacy dei propri clienti rappresentano una priorità assoluta di ZTE.  Continueremo a garantire la privacy e la protezione dei dati dei nostri clienti.

A riportare le rassicurazioni è il team italiano di ZTE, che nega rapporti con Adups. Il comunicato può estendersi anche oltre il nostro paese. Il consiglio dell’azienda, che dovrebbe essere dettato anche dal vostro buon senso, è quello di acquistare sempre dai canali ufficiali.

Non è tutto oro quel che luccica.

Vai alla barra degli strumenti