Home / ANDROID / iParcheggiatori: segnala i parcheggiatori abusivi

iParcheggiatori: segnala i parcheggiatori abusivi

Ogni giorno nascono tantissime nuove applicazioni, indifferentemente dal sistema operativo o piattaforma su cui vengono sviluppate: alcune idee, e quindi alcune app, sembrano assurde, ma con l’avanzare del tempo e della popolarità si possono rivelare davvero fantastiche. E’ quello che, probabilmente, è successo a Fabio Ranieri, di Fingerlinks, che ha sviluppato, tramite la startup di nome proprio Fingerlinks, l’applicazione iParcheggiatori.

Parliamo di iParcheggiatori, un’applicazione che vi permetterà di segnalare i parcheggiatori abusivi che ogni giorno incontriamo nelle nostre città, piccole o grandi che siano: ovviamente nelle grandi città, soprattutto le metropoli, la densità delle persone che fanno tale “mestiere” è maggiore, ma anche nei piccoli comuni possiamo trovare chi “lavora”. I termini mestiere e lavoro vanno, ovviamente, virgolettate in quanto stiamo parlando di parcheggiatori abusivi, che, in quanto tali, svolgono l’azione di far parcheggiare e controllare le macchine in maniera illegale, non favorendo nè ricevuta e non essendo riconosciuti dagli enti predisposti.

Uno dei primi comuni ad accorgersi di quest’applicazione, che con il tempo è divenuta anche piattaforma web, è stato Napoli che, con il suo sindaco De Magistris, è riuscito a recuperare molti soldi che sono stati poi riversati come denaro utile per opere pubbliche. Il fenomeno, però, non è stato fermato e non sembra diminuire il numero di persone che svolgono questo “mestiere”, come ci conferma anche Fabio Ranieri:

Il fenomeno dei parcheggiatori abusivi è peggiorato e nessuno si pone il problema di come tamponarlo. L’app “iParcheggiatori” (disponibile per iPhone, Android e Windows Phone) è nata quasi per gioco ma, poi, l’attenzione degli utenti è cresciuta a tal punto da farla diventare un potenziale strumento nelle mani dei Comuni. L’unico ritorno che chiediamo è avere un aggiornamento sugli interventi effettuati da parte del comune. In questo modo anche il cittadino può scegliere di registrarsi per avere un feedback. Inoltre, in futuro vogliamo diventare una piattaforma di segnalazioni a 360 gradi: dalle buche per strada ai cassonetti non svuotati.

Grandi progetti, quindi, per Fingerlinks, che vuole andare ben oltre la segnalazione dei parcheggiatori abusivi: quello che ci preme anche sottolineare è la bontà di un’applicazione come questa che, senza chiedere alcuna somma in denaro, offre un servizio davvero utile per tutti i cittadini e per i comuni, che saranno gli unici a dover investire in questa proposta economicamente.

Se volete dare immediatamente uno sguardo ad iParcheggiatori, vi consigliamo di cliccare su questo link per vedere il servizio nella versione Web ed iniziarlo ad utilizzare immediatamente, nel caso in cui ricordiate precisamente il punto in cui è solito sostare qualche parcheggiatore abusivo. In alternativa vi sono le applicazioni, che favoriranno sicuramente l’aggiunta di segnalazioni, tramite anche la localizzazione:

iParcheggiatori per Android: Clicca qui per scaricare

iParcheggiatori per iOS: Clicca qui per scaricare

iParcheggiatori per Windows Mobile: Clicca qui per scaricare

 

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WebShake – tecnologia