Facebook: rimborso per acquisti da parte di minori

Finalmente il social più diffuso al mondo, Facebook, mette a disposizione il rimborso per acquisti da parte di minori.
A tutti i genitori sarà capitato di ricevere degli addebiti sulla carta di credito riguardanti acquisti effettuati su Play Store o App Store dai propri bambini, senza aver dato alcun consenso. Facebook ha deciso di inaugurare un programma che ha l’obiettivo di venire proprio incontro ai genitori che si sono trovati di fronte a fenomeni del genere.
Un tribunale della California, infatti, a seguito di una class action presentata nel 2012 e riguardante proprio l’acquisto di app e giochi, ha ordinato al social network di fornire i rimborsi su richiesta dei genitori. I bambini che acquisteranno Facebook Payments (precedentemente noti come Facebook Credits) utilizzando le carte di credito dei genitori senza il consenso, avranno diritto ad un risarcimento.
Il consulente regale ha anche sostenuto che, nonostante l’ottenimento del bene, i bambini non sono coscienti del reale valore e dell’impatto economico.
Tutti i genitori che sono interessati possono rivolgersi alla pagina ufficiale presente nel supporto Facebook.

Come faccio a chiedere un rimborso per un acquisto che ho effettuato da un post di una Pagina su Facebook?

Per chiedere un rimborso per un acquisto che hai effettuato da un post di una Pagina su Facebook:
  1. Clicca su in alto a destra su Facebook e seleziona Impostazioni.
  2. Clicca su Pagamenti nella colonna sinistra.
  3. Clicca sull’elemento per il quale desideri avere un rimborso.
  4. Clicca su Contatta venditore.
  5. Compila il modulo e clicca su Invia.
Vai alla barra degli strumenti