Windows 10 si installa: anche se non vuoi

La nuova versione del sistema operativo arriva a tutti, volenti o nolenti. Adesso, però, ci sono novità.

Nei mesi antecedenti a quello di Luglio 2015, vi era quasi una corsa per accaparrarsi la prenotazione per il prossimo Windows 10 e così essere tra i privilegiati che avrebbero provato la nuova versione del sistema operativo di Microsoft. Nel corso del tempo, però, le cose sembrano essere cambiate.
In questi mesi, infatti, l’aggiornamento è stato forzato, anche per chi non lo aveva richiesto e chi proprio non lo voleva: molti utenti si sono lamentati di questo avvenimento, in quanto, soprattutto per chi usa Windows, si cerca di essere quanto più liberi si può.
La casa Microsoft ha, quindi, deciso di rivedere formalmente questa situazione, diciamo rigirando la frittata: adesso, infatti, sarà possibile scaricare Windows 10 tramite Aggiornamento opzionale, che sarà evidenziato rispetto agli altri aggiornamenti, proprio per dare più risalto; in seguito, poi, Windows 10 verrà visto come Aggiornamento raccomandato, in modo da permettere a tutti gli utenti di scaricarlo.
Qual è il motivo di questa scelta? A spiegarlo è Terry Myerson, executive vice president del gruppo Windows e Devices di Microsoft: tanti utenti, in possesso di Windows 7 e Windows 8, non hanno aderito al programma Ottieni Windows 10 stanno richiedendo supporto per installare in maniera corretta l’aggiornamento del sistema operativo, in modo da avere la gratuità del primo anno.
E se c’è qualcuno che non vuole questo aggiornamento? Semplice: basterà disattivare gli aggiornamenti automatici, a vostro rischio e pericolo.
Noi della redazione stiamo provando Windows 10 e le nostre sensazioni sono ottime: se avete bisogno di qualche consiglio o un confronto, siamo ben felici di parlarne con voi, su tutti i Social Network o qui in basso.

Vai alla barra degli strumenti