Home / HI TECH / Google Hands Free: inizia la fase di test

Google Hands Free: inizia la fase di test

I metodi di pagamento sono sempre più innovativi ed al passo con la tecnologia, ma ora Google ci sta sorprendendo davvero con suo Google Hands Free: come dice lo stesso titolo del progetto, saremo liberi dalle mani per pagare e vi sarà bisogno soltanto del nostro volto e della nostra voce. Fantascienza? No, semplicemente Google.

A Maggio 2015 partì ufficialmente questo nuovo progetto ed è ora in fase di test solo nell’area di San Francisco, nella South Bay: solo McDonald’s, Papa John’s ed altri locali della zona hanno aderito a questo curioso e particolare test.

Bisogna precisare, però, che non è un qualcosa che va a sostituire Android Pay, bensì che si affianca a questo tipo di pagamento: ma cosa potremo fare praticamente? Riusciremo a pagare essendo riconosciuti, tramite il nostro volto e dicendo Pago con Google. 

Come funziona Google Hands Free? Si tratta di una sorta di collaborazione tra più processi o impostazioni del vostro dispositivo:  Wi-Fi, Bluetooth LE e sistemi di posizionamento contribuiranno nel riconoscimento della persona interessata a pagare; inoltre, potranno essere utilizzate anche le telecamere all’interno del locale in cui stiamo effettuando il pagamento.

Un’ottima idea ma che, probabilmente, vedremo tardi ( o addirittura mai?) nel nostro Paese, dove con fatica stiamo accettando i primi metodi di pagamento al di fuori dei soli contanti o dei cari bancomat o carte di credito. Riusciremo a raggiungere un tale risultato? Staremo a vedere

Vi lasciamo ora con il link all’applicazione di Google Hands Free per iOS.

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WebShake – tecnologia