Home / ANDROID / Ricette Italiane: l’app per cucinare

Ricette Italiane: l’app per cucinare

Noi italiani, forse ancor di più dei cittadini di altri Paesi, siamo particolarmente dediti alla cucina ed al buon cibo: a volte, proprio per dimostrare quanto siamo bravi, cerchiamo ricette particolari nei libri o negli antichi ricordi tramandati da generazioni e generazioni.

I nostri smartphone ci vengono in soccorso, anche in queste occasioni: vi vogliamo presentare, oggi, un’applicazione di ricette tutta italiana, denominata proprio Ricette Italiane .

Una volta scaricata l’applicazione dal PlayStore, gratuitamente, ci ritroviamo di fronte un’interfaccia pulita ed immediata: come ci mostrano anche le due immagini in basso, abbiamo una lista di sezioni in cui possiamo entrare. Ve le elenchiamo anche qui: Antipasti, Primi, Secondi, Contorni, Dolci, Cocktail, Vini, I miei menù, La mia lista della spesa, Cosa posso cucinare?, I miei piatti preferiti, Vocabolario della cucina, Fai sentire la tua voce, Condividi su Facebook, Informazioni.

Ricette-ItalianeRicette-Italiane2

Punto fondamentale a favore di questa applicazione è la possibilità di accedervi ed utilizzarla anche in mancanza di una connessione ad Internet: ciò favorisce anche la velocità con cui possiamo entrare nelle varie sezioni e, in questo modo, potremo utilizzare l’app davvero ovunque.

Entrando nella sezione Primi abbiamo la possibilità di fare una ricerca: cliccando, infatti, su Ricerca, possiamo inserire qualsiasi termine vogliamo e così ci compariranno tutte le ricette che contengono quella determinata parola, sia nel titolo, che all’interno della ricetta stessa. A destra abbiamo la possibilità di scegliere la ricetta in base alla difficoltà: Qualsiasi, Facile, Impegnativa, Difficile e Molto difficile sono i 5 filtri che possiamo utilizzare per scegliere la nostra ricetta, che riporta la difficoltà di cucinare quella determinata pietanza con dei simpatici cappelli da cuoco sotto il titolo della ricetta.

Screenshot_2015-10-19-15-11-14Screenshot_2015-10-19-15-11-18

 

Andiamo nello specifico e vediamo come cucinare uno dei piatti tipici italiani: Bucatini all’amatriciana. Troviamo una barra superiore che ci concede di fare degli zoom, avanti o indietro, poi i simboli delle posate che ci farà accedere alla possibilità di creare i nostri menù o modificarne altri creati precedentemente; una stella che ci consente di salvare la ricetta tra i preferiti; un carrello della spesa che che ci offre la possibilità di aggiungere gli ingredienti, che dovremo flaggare, al carrello della spesa; infine una F che ci permette di condividere la ricetta su Facebook ed un simbolo del web che ci reindirizza al link originario della ricetta.

Scorrendo verso il basso troviamo quindi, gli ingredienti con le quantità e la preparazione, molto accurata, corredata da foto che ci consentono di seguire passo passo la guida per curare tutti i dettagli della nostra cucina.

Screenshot_2015-10-19-15-16-53

 

Schermate uguali anche per gli antipasti, i secondi, i contorni, i dolci ed i cocktail. Davvero interessante risulta anche la sezione dei Vini: potremo trovare i vini da servire che siano più adatti al tipo di pasto ed accedendo al singolo vino, potremo avere Nome del vino, Informazioni principali, Descrizione, Altre informazioni e Abbinamento.

Screenshot_2015-10-19-15-20-10Screenshot_2015-10-19-15-19-55

 

Nelle sezioni I miei menù, La mia lista della spesa e I miei piatti preferiti possiamo accedere a quelli che sono stati i nostri salvataggi riguardo queste sezioni ed avere sottomano il necessario per preparare velocemente un ottimo pasto.

In Cosa posso cucinare? basterà inserire gli ingredienti che abbiamo al momento in casa, cliccare sul pulsante di ricerca e così l’applicazione ci mostrerà le ricette che potremo preparare. Il Vocabolario della cucina potremo imparare tutti i termini “del mestiere”, così saremo dei veri chef che capiranno al volo tutti i modi di dire della cucina italiana.

Ricette-Italiane9Screenshot_2015-10-19-15-25-48

 

Un’applicazione veramente ben fatta, da migliorare probabilmente soltanto il design che non è proprio in stile Material Design. Abbiamo apprezzato molto quest’app e siamo sicuri lo farete anche voi: punti a favore sono sicuramente la gratuità e la possibilità di utilizzarla senza connessione ad Internet, che vi servirà soltanto se vorrete condividerla su Facebook.

Facciamo, quindi, i complimenti allo sviluppatore Paolo Quattrociocchi e vi invitiamo a scaricare l’applicazione dal Play Store presente in due versioni: una gratuita e l’altra, versione Pro, al costo di soli 0,99 €.

 

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.