Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/iosonoon/public_html/notonlyhitech.it/wp-content/plugins/heartbeat-control/heartbeat.php on line 40
<\head> Chrome Android: Beta 46 e grandi performance | notonlyhitech.it
Home / ANDROID / Chrome Android: Beta 46 e grandi performance

Chrome Android: Beta 46 e grandi performance

Chrome beta si aggiorna su Android portando tantissime novità e miglioramenti. La versione della Beta è la 46 e va a migliorare tutti quegli aspetti interessati al lato sviluppatore. Inoltre viene costruita la base per il futuro aggiornamento Chrome versione 47 , che porterà tantissime novità quali: pagine offline e le traduzioni istantanee.

L’aggiornamento della beta porta una grande mole di novità e di miglioramenti:

 

  •  Supporto di Chrome attivato per: spread operator e new.target.

 

  • Per prevenire fastidi da parte dell’utente e promuovere il risparmio energetico, Chrome rinvierà il riavvio automatico di video .

 

  • I siti possono ora specificare le loro origini, che Chrome dovrebbe usare al fine di migliorare le prestazioni .

 

  • Siti lanciati dalla schermata iniziale ora possono modificare il colore predefinito dell’ interfaccia utente di Chrome specificando un colore tema nel loro web manifest , invece di usare un meta tag.

 

  • Siti che sono stati aggiunti alla homescreen possono ora impostare un colore di sfondo per mostrare quali risorse caricheranno .

  • Gli sviluppatori possono ora specificare un URI per Chrome per segnalare violazioni di chiavi HTTP rendendo gli attacchi man-in-the-middle più facili da trovare ed eliminare.

  • Siti possono ora impostare un attributo iframe che consente al contenuto sandboxed di lanciare finestre senza restrizioni .

  • Ulteriori strumenti per rimuovere le API costruite su origini insicuri, l’API Cache si limita attualmente a HTTPS.

  • L’API Fetch supporta ora Request.redirect , consentendo un maggiore controllo sui reindirizzamenti.

  • DOMExceptions ora può essere costruito da script , rendendo polyfills più facile da costruire per le specifiche che richiedono delle eccezioni .

  • DevTools ora ha migliorato i suggerimenti e i profili di rete personalizzati .

  • Request.context è stata rimossa fin quando diventa stabile.

 

Se volete provare questa versione Beta la trovate sul PlayStore.

Come detto precedentemente è una versione più per sviluppatori che per utenti. Attendiamo la versione ufficiale 47 , che porterà con sè oltre le novità già citate anche un alto grado di prestazioni.

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

WebShake – tecnologia
Vai alla barra degli strumenti