Home / HI TECH / Peeple: adesso puoi recensire le persone

Peeple: adesso puoi recensire le persone

Pensavate di poter recensire solo le pizzerie, ristoranti, alberghi, aziende, città, prodotti, negozi o comunque altri tipi di realtà con cui abbiamo a che fare ogni giorno? Credevate di non poter mai arrivare al punto di recensire le persone che fisicamente incontriamo quotidianamente?

Beh, vi sbagliavate! Arriva Peeple, l’applicazione per votare la persona con cui abbiamo preso un caffè o che abbiamo semplicemente visto alla fermata dell’autobus. L’app arriverà a Novembre sui nostri smartphone ed è stata ideata da due amiche: Nicole McCullough e Julia Cordray, due americane, che hanno raccolto, finora, circa 7.5 milioni di dollari per sviluppare questo progetto.

L’idea sta facendo il giro del web e non sta raccogliendo commenti molto positivi, anche se l’appeal che genera, fosse anche solo per la curiosità, è davvero tanto, anche per chi vi sta scrivendo: tutti potremo essere recensiti e sarà, probabilmente, impossibile eliminarci dal database. Per recensiore una persona, basterà possedere il suo numero di telefono e così potremo dare le stelle e aggiungere anche un commento, se vogliamo.

Tutto questo, ovviamente, non sarà anonimo: anche chi recensisce deve mostrare il proprio nome e cognome, sottoponendosi, quindi, a rischi che possiamo ben immaginare (pensare a quanti avvocati staranno già pronti per difendere i propri assistiti da “accuse” o, comunque, commenti poco graditi). I commenti positivi saranno subito visibili, mentre quelli negativi saranno in sospeso per circa 48 ore, arco di tempo in cui sarà possibile contestarli.  Se non sarai registrato a Peeple, dato che non ti sarà possibile disinnescare questi commenti, sulla tua bacheca compariranno solo quelli positivi.

Le ideatrici di questo progetto hanno deciso di raccontare, attraverso un canale Youtube, la “storia” di quest’applicazione, con dei video, durante questi mesi, che rendessero chiare le loro idee. Qui il link al canale delle due amiche, e quindi dell’app.

Siamo sicuri che l’idea prenderà forma rispettando l’etica ed i principi di tutela della privacy, ma siamo anche curiosi di capire cosa voi, che ci leggete, pensate di questa bizzarra, ma originalissima, idea.

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WebShake – tecnologia