Home / HI TECH / E-Kaia: Piante e Smartphone vicini

E-Kaia: Piante e Smartphone vicini

Ricaricare il tuo smartphone con una pianta? Non è fantascienza ! Ora è possibile con la tecnologia E-Kaia.

Un team di ricercatori cileni ha sviluppato questa nuova tecnologia che permette la ricarica di batterie di alcuni dispositivi elettronici, quali possono essere smartphone, smartwatch, mp3, ipod e cosi via…

Il team cileno è composto da tre donne: Carolina Guerrero (ingegneria industriale), Camila Rupcich (ingegneria informatica) ed Evelyn Aravena (ingegneria elettronica).

Vediamo nel dettaglio! Il funzionamento di tale tecnologia è basato sul processo in grado di sfruttare parte dell’energia solare catturata dal processo della fotosintesi clorofilliana attraverso un biocircuito posto nel vaso. Attualmente i dettagli relativi al biocircuito sono oscuri, ciò è dovuto al fatto che il progetto è ancora un brevetto in attesa di approvazione . Secondo il team il biocircuito sfruttando tale energia è in grado di generare in output circa 5 volt. Inoltre è stato assicurato che il dispositivo elettronico non provoca danni alla pianta(almeno quelli a breve durata) , permettendo una ricarica completa(come campione è stata presa una batteria standard) in circa 1 ora.

Il team di E-Kaia è stato premiato dal governo cileno per l’invenzione che potrebbe ridisegnare ancora una volta i nostri standard quotidiani.

Noi di notonlyhitech siamo davvero stupiti da questo progetto! Pensate se il progetto venisse pienamente approvato e funzionasse alla grande che grande innovazione porterebbe al genere umano. Vi lascio con un interrogativo: In tutti questi anni dovevamo aspettare E-Kaia per capire che le piante sono essenziali per l’uomo? Oltre la grande innovazione ed originalità, E-Kaia comportebbe anche un aumento di piante e quindi di conseguenza un beneficio per il nostro mondo!

Per noi il progetto è già pienamente approvato. E per voi?

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.