Home / ANDROID / Scopriamo insieme Xposed Framework

Scopriamo insieme Xposed Framework

Xposed Installer, erroneamente chiamato Xposed Framework, è appunto un framework che permette di apportare modifiche sostanziali al sistema Android attraverso un’interfaccia che definiremmo user-friendly. Ma cos’è un Framework? In parole povere è un’architettura sulla quale viene costruito e gestito un software.

A cosa serve Xposed Framework? Perchè ha questa sua importanza? Come posso installarlo?

Innanzitutto il tool Xposed (di cui è oneroso citare i suoi sviluppatori: Rovo89 e Tungstwenty) serve appunto ad apportare delle modifiche all’architettura del nostro sistema Android attraverso dei piccoli software, chiamati moduli. L’importanza dei moduli è quella di poterli applicare in modo semplice e versatile. Non vi sarà più bisogno di fare una dolorosa scelta tra le varie rom a seconda delle caratteristiche particolari che esse hanno: con tale programma, infatti, potremmo applicare le modifiche che a noi interessano in qualsiasi rom, compresa quella stock (a cui, ovviamente, vanno prima applicati i permessi di root)!!!

Quali sono i requisiti per poter usufruire di Xposed Framework?

  1. Versione Android 4.0.3 o superiore
  2. Root
  3. Custom Recovery ( quest’ultima non è necessaria, ma come vedremo in seguito è fortemente consigliata)
  4. Busy Box ( anche quest’ultimo non necessario, ma consigliato per l’installazione di alcuni moduli)

Si ma dopo tutto questo discorso, come installo questo tool?

Innanzitutto collegarsi al sito : Xposed Installer Download e procedere al download dell’apk di circa 770 KB.

Installare l’apk appena scaricato( premetto che bisogna spuntare l’opzione origini sconosciute per poter installare apk provenienti da fonti esterne, ma questo lo sapete meglio di chiunque altro :P). Una volta conclusa l’installazione ed aperto, andare sulla sezione Framework e premere su Installa/Aggiorna e riavviare. ( Se chiede di installare un file, accettate ! vedremo in seguito a cosa serve)

Ora due sono le strade, se è andato tutto a buon fine il cellulare si riavvia e potrete entrare in Xposed Installer, mentre se va in bootloop , entrate nella Recovery e flashate il file che Xposed ha installato per voi dal nome: Xposed Disabler Recovery(è un file zip), e ripetete la procedura di installazione sopra elencata.(per ulteriori problemi chiedere allo staff, vi aiuteremo noi). Una volta installato , basta aprirlo ed iniziare ad installare i vari moduli che vedremo in altri articoli. (per l’installazione di un modulo basta andare nella sezione Download ). Mi raccomando installate i moduli compatibili con la vostra versione Android.

About notonlyhitech2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WebShake – tecnologia